I furti hanno periodi e orari precisi. Secondo gli ultimi dati, il ladro tipo colpisce più volentieri in alcuni giorni, mesi e fasce orarie piuttosto che in altre. E mentre il topo di appartamento ultimamente preferisce fare irruzione in casa di giorno, i professionisti dei furti in azienda agiscono nel momento più classico, quello sempre impresso nell’immaginario comune: di notte.

Le ore di buio rimangono il momento migliore per colpire un capannone o uno stabile produttivo. Con il favore delle tenebre è facile passare più inosservati, eludere i sistemi di sorveglianza e forzare gli ingressi. Il livello generale di guardia diminuisce, e i professionisti del furto sanno bene come muoversi. Se poi l’attività è chiusa, la banda ha tutto il tempo per entrare quasi indisturbata e portare via parte dei prodotti e il frutto del lavoro.

Un sistema per scoraggiare e prevenire gli sgradevoli e costosi tentativi di irruzione in azienda è richiedere una guardia notturna, una figura professionale messa a disposizione dagli istituti di vigilanza che fornisce un servizio di sicurezza nelle ore di buio. Vediamo meglio quando e perché può tornare molto utile.

Offriamo guardie notturne con un servizio di sicurezza su misura

Richiedi un preventivo gratuito

Mansioni di una guardia notturna – Armata o Non armata

Un addetto alla vigilanza notturna ha il compito di presenziare un’area prestabilita, all’aperto o al chiuso, con l’obiettivo di scoraggiare eventuali tentativi di furto. Le modalità in cui eroga questo servizio vengono concordate tra il cliente (l’azienda che necessita di maggiore sicurezza) e l’agenzia di sicurezza in capo al guardiano notturno.

Guardia notturna non armata

La guardia notturna non armata ricopre mansioni di semplice controllo passivo del territorio affidatogli. È una figura addestrata a dovere, formata in materia antincendio e di primo soccorso, in divisa ed equipaggiata per il turno di notte (con torcia e radio), ma non è in possesso di armi.

In genere l’addetto alla vigilanza notturna si occupa di controllare gli accessi dentro lo stabile o nel perimetro esterno, gestisce gli ingressi di personale o visitatori tramite identificazione o verifica del badge, sorveglia i movimenti di veicoli o mezzi di trasporto all’interno dei parcheggi o nella zona di scarico merci.

Spesso la guardia notturna può presiedere la portineria, e da qui custodire chiavi, fornire informazioni o tenere sotto controllo i sistemi di allarme o videosorveglianza. In caso di attività sospette, tuttavia, il guardiano non armato ha sempre il dovere di avvisare prima le forze di Polizia autorizzate all’intervento.

Guardia giurata notturna

La guardia particolare giurata (GPG) svolge un servizio di difesa attiva in caso di attività sospette nel cuore della notte. La figura deve possedere due requisiti previsti dalla Legge: l’abilitazione professionale (titolo prefettizio) e il porto d’armi, oltre a un doveroso senso etico e responsabilità civile.

Le guardie giurate notturne ricoprirono mansioni di vigilanza ispettiva: ricognizioni interne o esterne, controllo dei sistemi di allarme e videosorveglianza, piantonamento davanti agli accessi e altro ancora. In caso di attività sospetta nel buio, hanno la facoltà di intervenire nel rispetto della Legge e dei poteri che gli sono conferiti.

Come gli addetti alla vigilanza notturna non armata, anche le GPG operano in divisa e con equipaggiamento adatto. Inoltre, nonostante la mansione di difesa attiva, hanno l’obbligo di avvisare tempestivamente le autorità in caso di anomalie o circostanze sospette.

Quando (e perché) scegliere una guardia notturna

Avere degli addetti alla sicurezza notturna significa portare le probabilità di furto in azienda a percentuali vicine allo zero. Questo accade perché fare irruzione in uno stabile presidiato da personale addestrato è un rischio che quasi nessun ladro è disposto a correre.

Nella maggior parte dei casi una guardia notturna non armata e una armata garantiscono lo stesso effetto deterrente contro i malviventi. Non è tanto l’arma in sé a scoraggiare, quanto la presenza di un individuo incaricato alla sorveglianza.

In genere però le guardie giurate vengono scelte quando lo stabile di notte rimane chiuso e più vulnerabile. Con il vantaggio del tempo, le bande di malviventi possono essere più attrezzate per tentare il colpo. Quindi un deterrente aggiuntivo può fare la differenza, anche e soprattutto per la sicurezza del personale di guardia stesso.

La guardia notturna non armata è una soluzione più ricorrente in stabilimenti attivi su tre turni, con operai al lavoro e movimento anche con il buio. In casi come questo le mansioni di controllo e receptionist aumentano, e anche la sicurezza complessiva dell’area si mantiene su livelli accettabili. Pertanto può far comodo una soluzione meno protettiva, ma più versatile, disponibile nella gestione della portineria, nel controllo degli ingressi e nella vigilanza puramente passiva.

Sorveglianza notturna: affidati a Fe.Pa. Sicurezza

Se hai bisogno di più sicurezza nelle ore notturne all’interno della tua azienda con Fe.Pa. Sicurezza hai la certezza di un partner doppiamente certificato (ISO 45001 e ISO 9001:2015) per il contrasto ai furti e tentativi di scasso.

Fe.Pa. Sicurezza offre servizi di guardia notturna e di vigilanza non armata a stabilimenti, uffici, negozi, centri commerciali, capannoni, cantieri e altri immobili con una soluzione studiata su misura e altamente professionale.

Per maggiori informazioni o per richiedere un preventivo gratuito sui servizi Fe.Pa. Sicurezza, compila il modulo sottostante. Un nostro esperto risponderà alla tua richiesta entro 24 ore, per fornire una consulenza senza impegno.

Richiedi informazioni, risposta in 24 ore!




Dichiaro di aver compreso e accettato la normativa sulla privacy per il trattamento dei miei dati personali inseriti in questo modulo.*